El Via del Nord insieme con la Via primitiva, sono considerate le prime vie di pellegrinaggio a Santiago de Compostela, utilizzate dai primi pellegrini europei, principalmente del Nord Europa e dai loro monarchi, perché al momento della scoperta delle spoglie dell'apostolo Santiago, la Penisola Iberica era in gran parte invasa dai musulmani, tranne che nella sua parte settentrionale, quindi queste erano le rotte più percorse per motivi di sicurezza.

Il Camino del Norte costituisce il secondo grande itinerario giacobino a lunga distanza che, partendo dal Ponte di Santiago (confine tra Spagna e Francia), attraversa successivamente le Comunità dei Paesi Baschi, Cantabria, Asturie e Galizia, in un percorso dell'810 km., circa.

A seguito del ritiro musulmano, verso sud, furono inglobate altre rotte, meno impegnative e con condizioni meteorologiche migliori per il pellegrino, come la Alla francese.