El Modo portoghese Ha l'ulteriore attrazione di camminare tra Spagna e Portogallo. I principali punti di partenza sono le città di Porto e Tui/Valença do Minho. Siamo di fronte al secondo Camino de Santiago con il più alto afflusso di pellegrini, dopo il Alla francese.

Questo percorso è diventato rilevante, a seguito dell'indipendenza del Portogallo nel XII secolo, e denota la rilevanza internazionale del Cammino, come spina dorsale a livello europeo. Guadagnare forza negli ultimi anni è la variante del Cammino portoghese lungo la costa.

Modo portoghese

Strada da Tui a Santiago

7 giorni/6 notti
€ 510 / persona
Il Camino de Santiago da Tui a Santiago ha proprio questa città come porta di accesso alla Spagna dal Portogallo. In Galizia, questo percorso del Cammino Portoghese corre parallelo alle Rías Bajas di Vigo e Pontevedra. È un viaggio che faremo in sette giorni attraverso paesaggi esuberanti, con numerosi fiumi e zone boschive. Centri abitati con tanto significato e bellezza architettonica come Redondela, Pontesampaio, Pontevedra, Caldas de Rei e Padrón, dove secondo la leggenda approdò la barca che portò le spoglie dell'Apostolo dalla Palestina.
Modo portoghese

Strada da Porto a Tui

8 giorni/7 notti
€ 650 / persona
Il Cammino di Santiago da Porto a Tui (Cammino Portoghese) aggiunge l'attrattiva di camminare nel paese vicino, in cui spiccano la grande ospitalità con cui siamo ricevuti e la cura delle strutture dove soggiorniamo. Percorso perfettamente segnalato come in Spagna. Belle città come Porto, Barcelos, con il suo famoso "Gallo Miracolo", Ponte de Lima, con il suo spettacolare ponte medievale e Valencia do Minho, confine con la Spagna, ai piedi del Miño e con un balcone che si affaccia su Tui, sono alcune delle le località più importanti lungo il percorso.

Origine ed evoluzione del Cammino Portoghese

Il Camino de Santiago portoghese ha una grande tradizione storica, alimentata dal sostegno ricevuto dall'ex corona portoghese, che documenta i pellegrinaggi a Santiago de Compostela dall'XI secolo e dal XII secolo. Questo percorso diventa rilevante in seguito all'indipendenza del Portogallo nel XII secolo e denota la rilevanza internazionale del Cammino, come spina dorsale a livello europeo.

In tutte le tappe del versante portoghese, possiamo "notare" che il culto dell'apostolo Santiago è presente nell'essenza dei paesi che visitiamo.

Questo percorso che cresce, anno dopo anno in modo inarrestabile, si distingue per le sue bellezze paesaggistiche, per lo stimolo che la vicinanza del mare suppone e per la sua bellezza paesaggistica. Per quanto riguarda l'afflusso di pellegrini, è proprio dietro il Cammino di Santiago da Sarria a Santiago.

In territorio portoghese, gli elementi che identificano gli itinerari giacobini si manifestano nelle parrocchie dedicate a Santiago, il suo insediamento nei percorsi di pellegrinaggio e le cappelle costruite in suo onore, oltre a ponti, fontane, crociere, immagini dell'Apostolo, confraternite devozionali , Monasteri, araldica, feste, ecc.

Che si inizi in Portogallo o in Spagna, il pellegrino si sentirà "a casa", perché noterai la cordialità della sua gente e il suo desiderio di aiutare in tutto ciò che è necessario.

Il mio primo Camino portoghese

Se hai intenzione di fare il tuo primo Camino con uno dei agenzie organizzatrici del Cammino di Santiago, e vuoi avere un primo contatto con il percorso, non avendo molto tempo, c'è una grande maggioranza di pellegrini che finiscono a Santiago de Compostela, iniziano il loro viaggio a Tui (ultimi 100 Km del Cammino Portoghese) o Baiona. In questi Percorsi iniziatici, la loro durata è di circa una settimana.

Dopo una prima esperienza, è molto probabile che il Cammino vi “aggancia” così come migliaia e migliaia di persone da tutto il mondo che, anno dopo anno, aspettano il ritorno della data, visto che fa già parte del il loro modo di vivere.

Crediamo che uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione nell'affrontare questa entusiasmante esperienza che, senza dubbio, non dimenticheremo, sia che ognuno deve seguire "la propria Via", non quella degli altri e al ritmo e che ritieni opportuno, perché ricordalo, Crediamo che la cosa più importante del Cammino non sia la meta, ma il Cammino stesso, quindi goditelo minuto per minuto, o come direbbe il vecchio “CARPE DIEM”.

Se effettui, a piedi, uno qualsiasi dei Percorsi sopra menzionati, otterrai "La compostela”, che è il Certificato che ti sarà consegnato presso l'Ufficio del Pellegrino di Santiago de Compostela e che attesta che hai svolto, almeno, il ultimi 100 km del Cammino di Santiago. Se fai il pista ciclabile, dovrai aver percorso almeno gli ultimi 200 km di qualsiasi Camino de Santiago che coinciderebbe, su questo percorso, con la città di Porta.

La cosa più consueta, dopo questa prima esperienza e, a seconda del tempo che si ha a disposizione, è iniziare altri Percorsi o ricominciare dall'inizio per completare, poco a poco, l'intero percorso. Se si opta per il Cammino Portoghese, l'inizio sarebbe a posto Porta.

Il periodo migliore per fare il Cammino

Qualsiasi data dal mese di maggio a ottobre è appropriata per fare il Cammino Portoghese.

Itinerari del Cammino di Santiago portoghese

Questi percorsi non sono impegnativi, in quanto non attraversano terreni montuosi. L'immensità dell'Oceano e i suoi banchi di sabbia, nella parte portoghese, saranno i nostri principali compagni di viaggio, che contrastano con le montagne che delimitano il Cammino, creando un misto di impressionanti emozioni. 

> Da Porto, il Via del Portoghese Centrale È la più importante delle strade, seguendo il tracciato della strada reale Porto – Barcelos – Valença do Minho, passando per Ponte de Lima e collegandosi in Tui con la via portoghese dalla Spagna, una volta passato il confine ispanico-Lusa, attraverso il ponte internazionale che attraversa il fiume Miño, per continuare attraverso Redondela, Pontevedra, Caldas de Rei e Padrón, prima di finire a Santiago de Compostela.

Già utilizzato fin dal Medioevo, è sempre stato uno dei percorsi più importanti per Santiago e, attualmente, è il secondo percorso per numero di pellegrini, superato solo dal Cammino Francese.

Prevalente in questo percorso, i vigneti, i campi di grano, i frutteti, i pini e gli eucalipti, nonché il grande afflusso di fiumi e torrenti che incontreremo lungo il nostro cammino.

> Il Camino Portugues lungo la costa Era un percorso insolito, frequentato da pellegrini, molti dei quali stranieri, che utilizzavano le rotte commerciali marittime che raggiungevano Lisbona, Aveiro, Porto, Viana do Conde e Viana do Castelo. A Caminha attraversiamo, in barca, verso la Spagna attraverso la foce del fiume Miño, alla città di A Guarda, che testimonia il monte Santa Tecla, per continuare il nostro Cammino verso Santiago, passando per Baiona, Vigo e Redondela, dove faremo connettersi con il Cammino Portoghese Centrale.

 

Quanti chilometri percorri in media sul Camino Portugues?

Le tappe "normali" che la maggior parte dei pellegrini percorre solitamente a piedi, sono in genere di circa 20-22 km, anche se dipenderà da molteplici fattori, come la preparazione fisica, l'alloggio che si può trovare in ogni località, e come si vuole affrontare il proprio Via, con più o meno tranquillità.

Principali città attraversate dal Cammino Portoghese

Puoi iniziare il Cammino ovunque tu decida sul percorso. Le sezioni di seguito riportate sono solo a scopo informativo, ed ogni fase o sezione può essere modificata a piacimento, adattandola alle vostre personali esigenze o richieste.

Tratto Porto – Santiago (Via Centrale Portoghese) 231 Km

Porto: Dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1966.

Barcellona: Bella città, famosa per il Leggenda del Gallo di Barcelos

Ponte di Lima: Una delle città più affascinanti del nord del Portogallo, sulle rive del fiume Limia.

Valencia del Minho: città murata medievale, confine con Spagna.

Voi: Sulle rive del fiume Miño, famoso per i suoi Cattedrale di Santa Maria.

Pontevedra: Una delle principali città della Galizia, da cui accediamo al principale Rias Baixas.

Caldas de Rey: Città famosa per i suoi sorgenti termali, fin dall'epoca romana.

Censimento: Città, dove la tradizione cristiana indica il pedron dov'è ormeggiò la barca che trasportava le spoglie dell'apostolo Santiago dalla Palestina.

 

Tratto A Guarda – Baiona – Santiago de Compostela (Cammino Portoghese, lungo la costa) 160 Km

A guardia: Bella città di confine con il Portogallo, separata dal estuario del fiume Minho, circondato da un ambiente privilegiato

Baiona: Città storica dove il Castello Montereale.

vigo: La città più popolosa della Comunità Galiziana, da cui noi visita il Isola di Cies.

Pontevedra: Una delle principali città della Galizia, da cui accediamo al Rias Baixas.

Caldas de Rey: Città famosa per i suoi sorgenti termali, fin dall'epoca romana.

Censimento: Città, dove la tradizione cristiana indica el pedron dov'è ormeggiò la barca che trasportava le spoglie dell'apostolo Santiago dalla Palestina.